ZEBRE VS GLASGOW: INCONTRO A PARMA

Una gita fuori porta per la nostra delegazione, quella avvenuta il 6 gennaio scorso. Una piccola squadra dei “nostri” è andata a vedere la partita Zebre contro Glasgow che si è tenuta a Parma. L’arrivo è stato verso l’ora di pranzo, abbiamo mangiato degli ottimi salumi e formaggi con focaccia, siamo andati allo stadio ed abbiamo conosciuto i ragazzi dell'amatori Parma, dove gioca Jack.

Una visita alla stupenda Club House, che trasuda passione, e nonostante il risultato di 20 a 40, la partita è stata giocata dalle Zebre con grinta e con la giusta attitudine, dimostrando che il risultato è importante, ma non fondamentale.

La partita è finita tra gli applausi del pubblico da entrambe le fazioni, con saluti di rispetto per i tifosi scozzesi. Era presente anche un nostro mini atleta  militante nella under 10.

Clay ha chiesto tantissime informazioni sulla partita, voleva sapere ogni decisione dell'arbitro e spiegazioni su tutte le fasi del gioco.

È rimasto molto soddisfatto e felice della giornata  che è terminata con l'acquisto di un pallone delle Zebre ed un po' di passaggi davanti allo stadio.

Nella delegazione c'erano anche alcuni atleti della nostra Senior su invito delle stesse Zebre!

Domenica 17 Dicembre 2017

Continua il processo di crescita dei giovani granchi che anche in questa giornata si sono trovati di fronte una compagine più esperta ed organizzata. Come già successo però due settimane fa con Pesaro i ragazzi hanno ben figurato dimostrando tutta la loro voglia di far bene mettendo in campo grinta ed a tratti fasi di buon gioco.

In fase difensiva sono emerse alcune lacune su placcaggio e fallosità che hanno portato i ragazzi di Jesi a segnare le loro prime tre mete in prima fase dopo calci di punizione. Quella che invece non è mancata sul gioco aperto è stata l’aggressività che assieme ad una buona salita difensiva ha permesso diversi recuperi dell’ovale con conseguenti contrattacchi. In fase offensiva si sono viste buone trame e continuità di gioco favorite da buoni passaggi sia al largo che sullo stretto con offload a tratti anche spettacolari.

Guardando al futuro ci sarà più di un mese di distanza dalla prossima gara per cui lavorando con costanza ed impegno i risultati non potranno mancare.

Giovo

(Nella foto, il "crab of the match" Aniello Zorino)

 
 

Domenica 17 Dicembre 2017

…dalle stelle alle stalle cambiando una sola vocale!…

Ieri al Nelson Mandela è stato come entrare in edicola, acquistare la Settimana Enigmistica e giocare con le lettere e le parole. Per noi Granchi la parola “stelle” ieri si è trasformata in “stalle” e siccome non stiamo parlando di un gioco fatto con la carta e la penna ma di Rugby, non abbiamo risolto un enigma bensì ne abbiamo creato uno nuovo: com’è possibile giocare in modi così diversi a distanza di una settimana?

Domenica scorsa con le Vecchie Fiamme abbiamo giocato benissimo, usato il cuore la testa e il corpo proprio come una squadra; ieri con il CUS abbiamo giocato malissimo con le sinapsi dei e tra i giocatori completamente saltate. Tutti noi del Club, atleti seniores in primis, ci rammarichiamo di aver perduto “male” non per il risultato in se ma perché abbiamo perso l’occasione di dimostrare il nostro valore come squadra e collettivo; abbiamo subìto la pressione psicologica di un evento sportivo che storicamente ci pesa e non siamo riusciti a reagire. Tanto di cappello ai ragazzi del CUS che ci hanno creduto fin da subito.

Ma siccome non tutti i mali vengono per nuocere e considerando che il campionato 2017-18 al giro di boa ci vede al primo posto in classifica con gli amici Vecchie Fiamme e Teramo, sono certo che questo gruppo saprà reagire:

- Martedì allenamento cena e scambio di auguri e tanti bacini

- Analisi del gruppo dal primo all’ultimo atleta/dirigente/tecnico, analisi dei rimedi e correttivi

- Durante le vacanze mangeremo come degli ossessi (io sicuro) e avremo occasione per ripensare/analizzare la nostra adesione (fisica e soprattutto mentale) al progetto proposto a inizio stagione

- Ultimo dell’anno come vi pare ma con chi amate

- Anno nuovo, vita nuova

- L’epifania tutte le feste le porta via e ...si ricomincia a testa bassa, a farci il mazzo sul fango del Cormorano.

Sono assolutamente certo che ognuno di voi atleti seniores voglia riscattare la brutta partita di ieri e allora vi faccio sinceri auguri di buone feste e di un felice anno nuovo parafrasando Fabrizio: ...dal letame nascono i fiori!

E siccome ieri nel letame ci abbiamo fatto il bagno da oggi siamo carichi di Azoto, Fosforo, Potassio, Calcio Magnesio Zolfo e Ferro, pronti per rifiorire; ci servirà come esperienza anche e soprattutto per concimare il settore giovanile che promette benissimo e che ieri ha dimostrato tutto il suo valore (non l’ho detto io ma tecnici esterni al Club presenti a bordo campo a Jesi e Ancona):

- Under 14: Jesi-Falconara 34-31

- Under 16: Ura-Falconara 19-43

- Under 18 (nostri atleti che giocano in Jesi per questa Stagione Sportiva): Jesi-Macerata 71-12

A tutti i Granchi un sincero grazie per l’aiuto che state dimostrando nella gestione del Club, a voi tutte/i un bacione grosso e... Tanti Auguri di Buone Feste!

Manero

Campionato Serie C2: CUS Ancona Rugby - Rugby Falconara Dinamis Asd 19-5 (mete 3 – 1) punti 4-0

15 Gentjan Kameri (Daniele Ferretti), 14 Kouame Kouassi,  13 Hajayed Ahmed, 12 Giacomo Verde, 11 Davide Palpacelli (VCAP), 10 Claudio Regini, 9 Elia Gambelli, 8 Michele Forconi, 7 Emanuele Re, 6 Gabriele Simonetti (CAP), 5 Matteo Astolfi, 4 Nicola Arcangeli (Daniel Nwigwe), 3 Zied Chaabane (Alessandro Contini), 2 Francesco Fabbrizi (Steven Petrelli), 1 Giacomo Filippetti.

A disposizione: Ervis Feta, Andrea Fratoni, Francesco Pergolini.

Meta di Steven Petrelli non trasformata.

 
 

Domenica 10 Dicembre 2017

I risultati delle nostre azioni sono direttamente proporzionali alla determinazione che mettiamo.

Si può sintetizzare così la partita di domenica della nostra Prima Squadra con gli amici Aquilani. Questo sport così rude non ti consente di vincere per errori arbitrali o per fortuna ma solo se la determinazione ti riempie il corpo e la mente e ti guida durante la competizione, proprio come nella vita di tutti i giorni.

Nonostante il gioco duro degli Aquilani, i nostri Granchi hanno sfoderato l'arma vincente della voglia di vincere con i mediani sempre vigili, la mischia determinata nei raggruppamenti e i tre quarti veloci e verticali. Siamo stati sempre in vantaggio sugli avversari durante tutto l'incontro ma nella metà della ripresa la seconda meta degli Aquilani ha ridato loro la consapevolezza della forza soprattutto del pacchetto di mischia; la nostra difesa ha tenuto bene e chiuso la partita con la meta di Manu che da solo, a 4 metri dalla linea è stato fermato al collo da dietro: meta tecnica che porta lo score dell'attuale Stagione Sportiva di Emanuele Re a 3 e che mette il sale alla coda di Boris e Michi in testa alla classifica con 4 mete ciascuno.

Domenica prossima i Granchi scenderanno in campo al Nelson Mandela con gli amici del Cus Ancona alle 15:00; le due squadre si contenderanno la "Palombina's Cup" in nostre mani da tre Stagioni Sportive. Dopo 3 anni torniamo a giocare con gli amici di Ancona e sono certo che assisteremo ad una bella competizione, che come al solito fa rima con... Determinazione: se sapremo scendere in campo convinti e con la voglia di divertirci potremo toglierci la soddisfazione di completare il giro di boa al primo posto solitario della classifica.

Ragazzi, credo che dopo 3 anni di sofferenze e delusioni sia arrivato il momento di prendervi qualche soddisfazione ma potrà essere così solo se lo vorrete con tutti voi stessi. Forza Granchi della Sacra Fanga della foce del fiume Esino

Manero

Campionato Serie C2: Rugby Falconara Dinamis Asd - Vecchie Fiamme Old Rugby 24 - 13 (mete 4-1), punti 5-0

 

Domenica 10 Dicembre 2017

Under 18: sfida al vertice tra Pesaro e Jesi.

La squadra Jesina, dove militano alcuni nostri ragazzi, ha preparato la partita nei minimi particolari. Il freddo gelido e un campo al limite della praticabilità hanno reso tutto più difficile, nel giro di 10 minuti i padroni di casa vanno in meta due volte ma non trasformano. I nostri iniziano a prendere le misure agli avversari e fare maggiore pressione. Con due piazzati centrati si chiude il primo tempo 10 a 6. Nel secondo tempo aumenta la consapevolezza degli Jesini che con la tecnica e l’astuzia possono portare a casa un risultato positivo. Altre tre punizioni in prossimità dell’area di meta consentono il sorpasso. Si chiude 10 a 15!

I nostri ragazzi, come al solito, hanno dato il 100% mettendo a frutto quanto appreso durante la settimana.

Paolo Bordoni

 

Domenica 3 Dicembre 2017

Finisce in crescendo il girone di andata della prima fase del nostro campionato, abbiamo vinto 58 a 19 contro gli Sparvieri a Todi. Giornata fredda e uggiosa, diversi i genitori al seguito...

Partita corretta che ha visto la netta supremazia dei nostri ragazzi che sembrano aver consolidato maturità e consapevolezza dei propri mezzi.

Mete di Albanesi, Astolfi, Borodenko, Del Buono, Gambelli, Marinelli e Speranzini.

Lea

 

 

Domenica 3 Dicembre 2017

Oggi giornata veramente fredda, i nostri ragazzi dell'U14 hanno giocato due partite in casa: la prima contro i ragazzi di Pesaro, che anche se è finita 26-17 per i nostri avversari, ci ha regalato bel gioco dando dimostrazione che i Granchi hanno saputo portare pressione, placcando gli avversari e aprendo il gioco con velocità, mettendo spesso in crisi la difesa pesarese.

La seconda sfida ci ha visto impegnati contro la Stamura Ancona dove, giocando sempre con la stessa determinazione, I Granchi sono riuscita a marcare diverse volte, subendo solo una mèta. Alla fine l'arbitro ha mandato tutti negli spogliatoi sul punteggio di 57 a 5 per il Falconara!

Per concludere poi tutti insieme con un ottimo terzo tempo!!

(Nella foto, il "crab of the match")

 

Domenica 12 Novembre 2017

Sul campo del Comunale di Teramo i seniores non sono riusciti a chiudere in bellezza la prima parte del torneo di C-2 perdendo l’imbattibilità fin qui faticosamente conquistata.

Qualche dubbio sulla superiorità di questo gruppo ci era venuto Domenica scorsa giocando con gli amici di Sulmona, oggi abbiamo avuto la conferma: se l’intento dei Granchi è divertirsi nel bel gioco allora dobbiamo essere DETERMINATI in tutto quello che facciamo! Non solo durante la partita ma anche e soprattutto durante gli allenamenti.

Forse è normale che un gruppo si affidi molto a giocatori di riferimento e di esperienza ma la loro assenza in partita non ci deve condizionare a tal punto da mandare in tilt le sinapsi. Tutti i componenti del gruppo devono crescere durante gli allenamenti ma soprattutto i meno esperti e i meno bravi, aiutati dai compagni di squadra che avranno raggiunto il loro obiettivo quando il “cambio” sarà allo stesso livello dei titolari.

Nulla da togliere agli amici bianco rossi che ci hanno schiacciato nei nostri 22 per gran parte della partita ma che non sono riusciti a realizzare la quarta meta e ad ottenere il bonus; sappiate che nella partita di ritorno ce la metteremo tutta per dimostrare il nostro valore!

Manero

Campionato Italiano Serie C2: Teramo Rugby - Rugby Falconara Dinamis ASD 28 - 5 (mete 3-1), punti: 4-0

Convocati: 15 Kameri, 14 Palpacelli (VCAP), 13 Hajayed (Squartini), 12 Verde, 11 Kouassi, 10 Ferretti, 9 Gambelli, 8 Forconi, 7 Petrelli, 6 Simonetti (CAP), 5 Filippetti, 4 Arcangeli (Lanari), 3 Chaabane, 2 Feta (Formica), 1 Contini.

Meta di Petrelli non trasformata.

A disposizione Squartini, Lanari, Formica, Pergolini.

Domenica 12 Novembre 2017

Bella vittoria oggi a Jesi, punteggio finale 36 a 17. La squadra è apparsa grintosa ed ordinata, i ragazzi hanno dimostrato carattere e disciplina; da migliorare il lavoro sui punti d'incontro. Ora dobbiamo prepararci per affrontare i primi in classifica domenica prossima in casa, venite numerosi!!!

Mete di Albanesi, Borodenko, Fagioli, Marinelli e Gambelli, trasformate per metà da Fagioli.

Lea

Domenica 5 Novembre 2017

…eh sì, è proprio vero: ai Granchi della Sacra Fanga non piace l’acqua dolce!
Oggi al Campo del Parco del Cormorano i Granchi seniores hanno dimostrato di non avere un buon rapporto con la palla ovale bagnata di acqua dolce, quella che viene dall’alto per intenderci, perché da buoni abitanti della sacra fanga l’acqua deve essere salata (o per lo meno salmastra)!

Il primo tempo è stato giocato in equilibrio con un avversario inizialmente poco reattivo e nonostante ciò la prima meta dei GialloBlu è arrivata solo al 30°: 5 – 0. Nel secondo tempo è continuata la sequela dei palloni persi in avanti dai Granchi che, anzi, è peggiorata in termini numerici rispetto il primo tempo, consentendo agli amici di Sulmona di rialzare la testa e metterci sotto pressione fino alla loro meta al 60° per meta tecnica sotto i pali: 5 – 7. I continui errori e anche i falli ripetuti della nostra difesa hanno poi consentito ai Sulmonesi di piazzare 3 punti con una punizione fronte pali dentro i nostri 22: 5 - 10. A questo punto, nonostante tutti gli errori, la squadra c’ha creduto e in un barlume di lucidità ha realizzato la seconda meta con Michele, poi trasformata da Davide che si merita tutti gli applausi dal Club per averci regalato questa immeritata vittoria. A questo punto un doveroso “Grazie Ragazzi” va ai “Galletti” di Senigallia che con la meta odierna di Michele lanciano una sfida non da ridere ai Granchi: chi sarà il capocannoniere del torneo alla fine? Boris che finora ha realizzato 4 mete, o Michele che oggi lo affianca? Un Granchio o un Galletto? Credo che questa “Disfida del pollaio in riva al mare” ci farà ridere tantissimo e io in qualità di presidente avrò l’onore di premiare il vincitore al termine del torneo!

Bene, a parte le cavolate, a questo punto i ragazzi della Prima Squadra sanno bene cosa dovranno fare da domani in avanti per far meritare, a loro stessi e al Club che rappresentano, l’attuale posizione in classifica: impegno e determinazione. Determinazione è la parola che ha usato oggi Matteo Marinelli nel commento post partita con i suoi ragazzi della Under16 e io l’ho rubata, grazie Matteo. Matteo sta insegnando loro che per giocare bene e divertirsi bisogna essere determinati come ad esempio nella pulizia del ruck o come nell’organizzazione dei propri tempi liberi per studiare nel migliore dei modi e avere tempo per gli allenamenti settimanali. Anche loro hanno giocato oggi, al Campo Rugby del Parco del Cormorano, con gli amici di Fano vincendo 73 – 7 e dimostrando che ancora tanto devono crescere e migliorare, hanno le potenzialità ma devono essere determinati, come questo sport ci insegna.

I ragazzi della Under 14 accompagnati dai Mister Boris e Giovo, sono andati in trasferta ad Ascoli e perso una combattuta partita con gli amici di Ascoli per 26 - 28. Ragazzi U14, ascoltate: il Club tutto vi applaude perché una buona parte di voi gioca nel gruppo da pochissimo tempo e nonostante questo state giocando benissimo. Granchi tutti della Sacra Fanga, ascoltate: Il Club tutto si applaude perché siamo riusciti a far crescere il numero degli atleti in questo gruppo che, a inizio stagione, aveva solo una decina di ragazzini. Il merito va al passaparola di alcuni genitori (che mi riempie di orgoglio più di ogni altra cosa) che parlano bene del Club con gli amici e compagni di scuola dei propri figli, e al lavoro (davvero grande per noi) con gli insegnanti e i bambini delle scuole degli Istituti Comprensivi della zona.

In ultimo ma non per ultimo, un pensiero va ad un gruppo di atleti e genitori che fanno parte del Club ma che non vediamo mai agli allenamenti e nelle partite: sto parlando dei nostri Under 18 che in questa Stagione Sportiva giocano con gli amici di Jesi e che oggi hanno vinto la partita con URA 59 – 0. Non solo si meritano un applauso ma una standing ovation… ma non vi montate la testa, standing ovation solo se riuscirete ad arrivare in fondo alla stagione!!!!!! (faccio un elenco striminzito altrimenti dovrei scrivere tanto quanto fino ad ora):

- Si allenano 4 volte la settimana a Jesi
- Due di loro abitano nei colli Jesini, 2 a Senigallia, gli altri tra Chiaravalle e Falconara
- I genitori li stanno scarrozzando come dei pazzi tra Senigallia, Jesi, Chiaravalle, come delle trottole
- Sono diventati molto importanti per il gruppo in cui giocano perché alcuni di loro stanno garantendo una presenza vicina al 100%
- Si stanno meritando la stima del gruppo e allo stesso tempo sono orgogliosi di restare Granchi

…che dire, grazie.

Abbiamo tutti gli ingredienti per crescere, non ci resta che imparare a giocare con la pioggia (o attendere la mutazione genetica per divenire Granchi di Fiume) e convincere le nostre menti che ce la possiamo fare anche senza NaCl.

Manero

Campionato Italiano Serie C2: Rugby Falconara Dinamis ASD - Rugby Sulmona: 12-10 (mete 2-1), punti: 4-1

Convocati: 15 Palpacelli Davide (VCAP), 14 Gambelli Elia, 13 Verde Giacomo, 12 Hajayed Ahmed, 11 Kouassi Kouame Aubin, 10 Regini Claudio, 9 Sagrati Nicolò, 8 Michele Forconi, 7 Re Emanuele, 6 Simonetti Gabriele (CAP), 5 Arcangeli Nicola, 4 Astolfi Matteo, 3 Feta Ervis (Contini Alessandro), 2 Petrelli Steven (Fratoni Andrea), 1 Chaabane Zied.

Mete: 30° Re, 70° Forconi (trasformata da Palpacelli)

A disposizione: Ferretti Daniele, Squartini Roberto, Pergolini Francesco, Formica Enrico.

Pagina 1 di 13
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

Sponsor Etici

sponsor-etico-iom

sponsor etico tenda