in-slide-3.jpg

SERIE C2 - Rugby Falconara vs Rugby Sulmona 12 - 10

Domenica 5 Novembre 2017

…eh sì, è proprio vero: ai Granchi della Sacra Fanga non piace l’acqua dolce!
Oggi al Campo del Parco del Cormorano i Granchi seniores hanno dimostrato di non avere un buon rapporto con la palla ovale bagnata di acqua dolce, quella che viene dall’alto per intenderci, perché da buoni abitanti della sacra fanga l’acqua deve essere salata (o per lo meno salmastra)!

Il primo tempo è stato giocato in equilibrio con un avversario inizialmente poco reattivo e nonostante ciò la prima meta dei GialloBlu è arrivata solo al 30°: 5 – 0. Nel secondo tempo è continuata la sequela dei palloni persi in avanti dai Granchi che, anzi, è peggiorata in termini numerici rispetto il primo tempo, consentendo agli amici di Sulmona di rialzare la testa e metterci sotto pressione fino alla loro meta al 60° per meta tecnica sotto i pali: 5 – 7. I continui errori e anche i falli ripetuti della nostra difesa hanno poi consentito ai Sulmonesi di piazzare 3 punti con una punizione fronte pali dentro i nostri 22: 5 - 10. A questo punto, nonostante tutti gli errori, la squadra c’ha creduto e in un barlume di lucidità ha realizzato la seconda meta con Michele, poi trasformata da Davide che si merita tutti gli applausi dal Club per averci regalato questa immeritata vittoria. A questo punto un doveroso “Grazie Ragazzi” va ai “Galletti” di Senigallia che con la meta odierna di Michele lanciano una sfida non da ridere ai Granchi: chi sarà il capocannoniere del torneo alla fine? Boris che finora ha realizzato 4 mete, o Michele che oggi lo affianca? Un Granchio o un Galletto? Credo che questa “Disfida del pollaio in riva al mare” ci farà ridere tantissimo e io in qualità di presidente avrò l’onore di premiare il vincitore al termine del torneo!

Bene, a parte le cavolate, a questo punto i ragazzi della Prima Squadra sanno bene cosa dovranno fare da domani in avanti per far meritare, a loro stessi e al Club che rappresentano, l’attuale posizione in classifica: impegno e determinazione. Determinazione è la parola che ha usato oggi Matteo Marinelli nel commento post partita con i suoi ragazzi della Under16 e io l’ho rubata, grazie Matteo. Matteo sta insegnando loro che per giocare bene e divertirsi bisogna essere determinati come ad esempio nella pulizia del ruck o come nell’organizzazione dei propri tempi liberi per studiare nel migliore dei modi e avere tempo per gli allenamenti settimanali. Anche loro hanno giocato oggi, al Campo Rugby del Parco del Cormorano, con gli amici di Fano vincendo 73 – 7 e dimostrando che ancora tanto devono crescere e migliorare, hanno le potenzialità ma devono essere determinati, come questo sport ci insegna.

I ragazzi della Under 14 accompagnati dai Mister Boris e Giovo, sono andati in trasferta ad Ascoli e perso una combattuta partita con gli amici di Ascoli per 26 - 28. Ragazzi U14, ascoltate: il Club tutto vi applaude perché una buona parte di voi gioca nel gruppo da pochissimo tempo e nonostante questo state giocando benissimo. Granchi tutti della Sacra Fanga, ascoltate: Il Club tutto si applaude perché siamo riusciti a far crescere il numero degli atleti in questo gruppo che, a inizio stagione, aveva solo una decina di ragazzini. Il merito va al passaparola di alcuni genitori (che mi riempie di orgoglio più di ogni altra cosa) che parlano bene del Club con gli amici e compagni di scuola dei propri figli, e al lavoro (davvero grande per noi) con gli insegnanti e i bambini delle scuole degli Istituti Comprensivi della zona.

In ultimo ma non per ultimo, un pensiero va ad un gruppo di atleti e genitori che fanno parte del Club ma che non vediamo mai agli allenamenti e nelle partite: sto parlando dei nostri Under 18 che in questa Stagione Sportiva giocano con gli amici di Jesi e che oggi hanno vinto la partita con URA 59 – 0. Non solo si meritano un applauso ma una standing ovation… ma non vi montate la testa, standing ovation solo se riuscirete ad arrivare in fondo alla stagione!!!!!! (faccio un elenco striminzito altrimenti dovrei scrivere tanto quanto fino ad ora):

- Si allenano 4 volte la settimana a Jesi
- Due di loro abitano nei colli Jesini, 2 a Senigallia, gli altri tra Chiaravalle e Falconara
- I genitori li stanno scarrozzando come dei pazzi tra Senigallia, Jesi, Chiaravalle, come delle trottole
- Sono diventati molto importanti per il gruppo in cui giocano perché alcuni di loro stanno garantendo una presenza vicina al 100%
- Si stanno meritando la stima del gruppo e allo stesso tempo sono orgogliosi di restare Granchi

…che dire, grazie.

Abbiamo tutti gli ingredienti per crescere, non ci resta che imparare a giocare con la pioggia (o attendere la mutazione genetica per divenire Granchi di Fiume) e convincere le nostre menti che ce la possiamo fare anche senza NaCl.

Manero

Campionato Italiano Serie C2: Rugby Falconara Dinamis ASD - Rugby Sulmona: 12-10 (mete 2-1), punti: 4-1

Convocati: 15 Palpacelli Davide (VCAP), 14 Gambelli Elia, 13 Verde Giacomo, 12 Hajayed Ahmed, 11 Kouassi Kouame Aubin, 10 Regini Claudio, 9 Sagrati Nicolò, 8 Michele Forconi, 7 Re Emanuele, 6 Simonetti Gabriele (CAP), 5 Arcangeli Nicola, 4 Astolfi Matteo, 3 Feta Ervis (Contini Alessandro), 2 Petrelli Steven (Fratoni Andrea), 1 Chaabane Zied.

Mete: 30° Re, 70° Forconi (trasformata da Palpacelli)

A disposizione: Ferretti Daniele, Squartini Roberto, Pergolini Francesco, Formica Enrico.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

Sponsor Etici

sponsor-etico-iom

sponsor etico tenda